Trofeo CONI Kinder+Sport 2019, a Crotone si parla di “Nutrizione, psicologia e sport” con il convegno dell’Onb e del Comitato olimpico

E’ calato il sipario sulla sesta edizione del Trofeo CONI Kinder+Sport 2019, la mini Olimpiade dedicata agli under 14 realizzata, quest’anno, dal Comitato regionale Coni della Calabria: una vera e propria manifestazione multi-sportiva che per tre giorni, dal 26 al 29 settembre scorsi, ha visto 3.800 ragazzi di età compresa tra i 10 e i 14 anni provenienti da tutta Italia, ma anche dalla Svizzera e dal Canada, invadere CrotoneCutroIsola di Capo RizzutoCatanzaro e Palmi per cimentarsi in varie discipline sportive (più di 40 le federazioni sportive coinvolte) tra cui ciclismo, danza sportiva, pallacanestro, rugby, tiro con l’arco, judo, atletica, dama, pallapugno, rafting, nuoto sincronizzato e calcio.
Alla fine è toccata al Veneto accomodarsi sul gradino più alto del podio con 110 punti complessivi. A ruota si sono classificati la Sicilia (seconda) con 108 punti e il Lazio (terzo) con 107.

La cerimonia di chiusura del Trofeo Coni Kinder + Sport 2019 si è svolta nella serata di ieri, domenica 29 settembre, nella cornice di Porto Kaleo a Cutro con una grande festa. A margine della kermesse, sabato 28, in occasione della finale nazionale della kermesse, nel salone della Lega Navale italiana, in Piazza Marinai d’Italia a Crotone, si è tenuto il Convegno dal titolo “Nutrizione, Psicologia e Sport: Insieme verso il benessere“. L’evento è stato promosso dall’Ordine Nazionale dei Biologi, in collaborazione con la sede di Crotone del Coni (Comitato olimpico nazionale italiano), e dell’Associazione scientifica Biologi calabresi. Per l’Onb era presente il consigliere Franco Scicchitano.