Coronavirus, ordinanza del governatore Santelli: sospese tutte le attività ambulatoriali in Calabria

Al fine di assicurare il contenimento della possibile diffusione del virus, la giunta regionale della Calabria, con un’ordinanza (numero 4 del 10 marzo) del presidente Jole Santarelli, ha disposto, fino al prossimo 3 aprile, la sospensione di tutte le attività ambulatoriali erogate dalle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere, incluse le strutture private accreditate. Vanno fatte salve, specifica l’atto, le prestazioni ambulatoriali recanti motivazioni d’urgenza, nonché quelle di dialisi, di radioterapia e quelle oncologiche-chemioterapiche. Sono sospese inoltre le attività intramoenia e, sempre fino al 3 aprile 2020, i ricoveri in elezione e quindi differibili, sia di area medica, sia di area chirurgica. Le strutture pubbliche e private accreditate procedono alla riprogrammazione delle attività ambulatoriali e di ricovero sospesi ai sensi dell’ordinanza.

Clicca qui per scaricare e leggere l’ordinanza della Regione Calabria.