Coronavirus: Scicchitano (ONB): “Perché Biologi esclusi da decreto assunzioni in Calabria? Presidente Santelli provveda”

“In tutta Italia il decreto assunzioni del governo è stato recepito praticamente all’unanimità e non c’è regione del Belpaese in cui non si stia procedendo con l’assunzione dei Biologi. Tutte tranne una: la Calabria“. E’ quanto Francesco Scicchitano, consigliere dell’Ordine Nazionale dei Biologi e delegato regionale per la Calabria dello stesso ONB, ha scritto in una lettera indirizzata al presidente della giunta regionale della Calabria Jole Santelli. “Non sta a me – ha detto Scicchitano rivolto alla governatrice – ricordarle chi più di tutti, nella lotta contro il Covid-19, è impegnato in prima linea: il Biologo. Il suo campo di battaglia è il laboratorio di analisi degli ospedali e dei policlinici universitari. E’ qui, infatti, che il virus viene scoperto, rilevato, studiato, isolato. Giova a qualcosa ricordarle che non esiste diagnosi senza l’osservazione del Biologo e che non c’è medico che possa vergare il suo referto senza prima il verdetto insostituibile del Biologo? Oppure chi pensa, caro Presidente, che analizzi le centinaia di tamponi dei soggetti che manifestano i sintomi da Sars-Cov-2?”. Noi, ha aggiunto il rappresentante calabresedei Biologi “non possiamo che plaudire agli atti forti e necessari da Lei compiuti per fronteggiare l’emergenza: dall’aumento dei posti letto fino all’assunzione, a tempo determinato, di 300 medici, 270 infermieri e 200 Oss”. “Tuttavia – ha aggiunto ancora Scicchitano rivolgendosi alla presidente Santelli – perché escludere dal novero delle assunzioni proprio i Biologi, figure professionali, cruciali e insostituibili per il potenziamento di un settore, quello della Medicina di laboratorio, già costretto a fare i conti con la grave carenza di personale e ancor più gravato dal dilagare dell’epidemia?”. “Ritengo, gentile presidente – ha scritto ancora il rappresentante dell’Onb – che sia giunta l’ora che anche la Regione Calabria si dia da fare nello sforzo di individuare il personale necessario per mettere in grado i laboratori di analisi di poter ‘parare’ i colpi che questa difficile e drammatica emergenza ci sferra ogni giorno. E da questo ‘personale’ non possono essere esclusi i biologi”, ha concluso Scicchitano.

Clicca qui per scaricare e leggere la lettera del consigliere Scicchitano.