Sanità. I sindacati della Regione Calabria chiedono incontro a Speranza: “Qui è allarme rosso”

“La situazione sanitaria calabrese è da allarme rosso. C’è uno stato di abbandono generale e le strutture ospedaliere non riescono a garantire la continuità assistenziale. Il decreto Calabria è stato fallimentare e le politiche messe in campo dalla struttura commissariale per la sanità in Calabria sono meramente ragionieristiche, contabili, e non interessa a nessuno ed in alcun modo mettere al centro degli interventi i diritti delle persone e dei malati”. E’ quanto affermano, in una lettera aperta al ministro della Salute, Roberto Speranza, i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil della Calabria Antonio Sposato, Tonino Russo e Santo Biondo.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO COMPLETO