La reggina Antonella Polimeni nuova rettrice dell’Università “La Sapienza” di Roma. Per la prima volta eletta alla guida una donna

E’ “made in Calabria” il nuovo rettore dell’universitàLa Sapienza” di Roma, tra le più antiche e prestigiose d’Europa (fu fondata nel 1303). Dopo 6 anni a guida Eugenio Gaudio, medico e amante della cultura classica e della musica (tra l’altro anche lui di origini calabresi), nuovo rettore è stata eletta la professoressa Antonella Polimeni, preside della Facoltà di Medicina e Odontoiatria, docente di Malattie Odontostomatologiche. Originaria di Reggio Calabria, la Polimeni è destinata a scrivere una pagina storica nella lunga vita dell’ateneo capitolino dal momento che è lei la prima donna ad essere diventata rettrice della più grande nonché tra le più “datate” università del Vecchio Continente, con 11 facoltà, 120 mila studenti ogni anno di cui ottomila stranieri, e oltre 4.700 tra professori e ricercatori (al netto degli amministrativi).