Dagli Usa importante novità in campo scientifico: ricercatore calabrese scopre la proteina che può bloccare l’obesità

Dagli Usa un’importante novità scientifica che parla…calabrese: individuata la proteina che potrebbe essere al centro dei futuri programmi di perdita di peso e contro l’obesità. La scoperta reca il “timbro” di Davide Ruggero, ricercatore originario di Catanzaro, oggi in forza all’università della California a San Francisco. In uno studio condotto sui topi e poi pubblicato sulla rivista “Nature Metabolism“, lo studioso calabrese ha dimostrato, infatti, come basti diminuire, farmacologicamente o geneticamente, l’attività di quella proteina, la Elf4e, per ridurre l’acquisto di chili di troppo, anche nel caso in cui si dovesse adottare un’alimentazione ricca di grassi. La proteina in questione svolge un ruolo nell’avvio della sintesi proteica e si trova in tutte le cellule dell’organismo umano.

La notizia completa